Dentastri & Febbriciattole

28.11.13 Luisa NeoMamma On Board 8 Comments

I post natalizi spopolano in questo periodo. Giustamente. Noi andiamo controcorrente e parliamo d'altro,
altrimenti tutti scoprirebbero in anticipo cosa abbiamo intenzione di realizzare e regalare questo Natale (sono mesi che mi preparo e progetto tutto con cura, ADORO fare regali!!!). Non ci sarebbe più la sorpresa.. no no. ;-) Tenetevi stretta la vostra curiosità fino a Natale! ;-P

Mercoledì 27 Novembre 2013 è un data che da oggi dovremo ricordare: giorno di primi dentini e di primi malanni.

Ieri mattina, dopo la colazione, mi metto con Piccolo Pupo a giocare sul divano, come d'abitudine. Tra un gorgheggio e una risatina noto che la gengiva inferiore sembra gonfia e si intravedono due puntine bianche che fanno capolino.. Sono perplessa. Pisto ha iniziato a sbavicciare come una piccola lumaca a tre mesi ed è da quel dì che li aspettiamo, sti dentastri malefici!
Incredula guardo con più attenzione e.. sono proprio loro!!

Come da manuale arrivano portando con loro, fastidio, gonfiore, un po' di diarrea e alterazione. 


Povero Pisto! La sua prima febbriciattola e il male alle gengive lo hanno sorpreso in una bellissima giornata di fine Novembre, senza alcun preavviso. Ha pianto per quasi tutto il giorno (e la notte), senza mai volersi staccare dalle braccia di mamma e papà. Questo mi fa un po' dubitare dell'efficacia della famosa collanina d'ambra del baltico che Pisto ha al collo da ormai tre mesi (già ricaricata più volte).
Per chi volesse sapere di cosa si tratta -> LINK

Ho monitorato costantemente la temperatura corporea con il classico termometro elettronico e questa non è mai salita oltre i 38°C, perciò non abbiamo avuto bisogno di Tachipirina o quant'altro. A casa abbiamo anche un termometro ad infrarossi, ma la mia sensazione è che sia molto delicato e poco preciso (quello che abbiamo noi, perlomeno), purtroppo.



Mi hanno riferito che esistono in commercio (ne parlavano al corso post-parto) dei cerotti particolari che si applicano sulla fronte dei bimbi e che cambiano gradualmente colorazione, man mano che la febbre sale. Potrebbero essere utili, ma onestamente non li ho mai visti né adoperati. Nella farmacia in cui lavoravo non li tenevano e non saprei dove andare a cercarli.

Per alleviare il dolore alle gengive Camomilla a iosa, in tutte le forme e dentaruoli freschi da rosicchiare. Ne ho acquistati alcuni della MAM, ancora mesi fa: il Bite & Relax fase 1 e il Mini Cooler (nella foto in fondo al post). Il primo è stato semplicemente snobbato da Pisto che si limita a rigirarlo tra le mani senza la benché minima intenzione di addentarlo. In effetti non è particolarmente invitante, se paragonato ai dentaruoli che si trovano in commercio dalle forme e colori più disparati. Però è piccolo e dotato di una speciale confezione per portarlo in giro e sterilizzarlo comodamente con il microonde. Il secondo, invece, ha riscosso un notevole successo, fin da subito. Si può mettere a raffreddare in frigorifero ed il liquido che contiene permette di mantenerlo fresco per un bel po', dando evidentemente un certo sollievo.

So che esistono in commercio una notevole varietà di prodotti, dalla più naturale radice d'Iris al dentaruolo a forma di coccodrillo.. si, insomma, non vi sarà difficile scovare il prodotto che meglio si confà alle esigenze del vostro piccolo (e alle vostre tasche).

Per ciò che riguarda i vari gel/cremine che vendono per alleviare i dolori alle gengive, secondo la nostra recente esperienza vi posso dire che non servono proprio a nulla (o per lo meno, a Pisto non sono state minimamente utili). Abbiamo provato anche il nuovo Gel Alovex Dentizione, consigliatomi in farmacia. Speravo che sortisse lo stesso effetto che fa al bambino che piange disperato nella pubblicità tv, ma niente. ;-P Non contiene zucchero, anestetici locali né alcool, perciò ho pensato di provarlo. L'applicatore è effettivamente comodo, peccato che tutti questi gel, nessuno escluso, abbiano la tendenza a non rimanere sulla gengiva, dove dovrebbero esplicare la loro funzione, ma piuttosto a scivolare via con un minimo di salivazione.
That's it!
Voi, esperienze? Opinioni?

;-****

8 commenti:

  1. io vado di Camilia e a mali estremi (quando è proprio disperatissima soprattutto di notte) 10 goccine di tachipirina)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provata anche quella... nulla da fare...UFF

      Elimina
  2. Noi ce la siamo cavati con una crema, si chiamava Teejal se non sbaglio, ma vivevo in Belgio all'epoca, chissà se in Italia si trova... sennò qualunque cosa inzuppata nella camomilla, pane compreso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che col pane c'ho pure provato...ha fatto una brutta fine poveretto.... :-D :-D

      Elimina
  3. Questa della collanina d'ambra mi giunge nuova!
    Io per i miei monelli ho provato con il "gelato" da mordicchiare (tipo quello che piace atuo figlio) ma senza successo con nessuno dei due, nel senso che non lo hanno mai voluto mordere :-( ho anche cambiato colore e forma, ma idem :-((
    Però è stata questione di poco e a parte un pò di irritabilità e la pupù puzzolentissima ce la siamo cavata :-)
    Comunque...auguri per i primi denttni! E' un evento nella vita di un neonato :-)

    RispondiElimina
  4. Grazie degli auguri!!!! Speriamo solosolo che escano in fretta senza dargli troppi fastidi,povero Pici!!

    RispondiElimina
  5. Io quando ho visto il primo dentino ho pianto!!!
    Un'emozione bellissima.
    Poi per ogni dente sederi rossi e tosse, e perchè no, pure la febbre! :)
    Gli davo i mordicchisi che vanno nel freezer, ma il preferito era il mio dito da mordere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nuuuuu sacrilegio!!!Si arrabbia da matti se cerco di mettergli il mio dito in bocca....e mi guarda con un'aria super schifata... :-D

      Elimina