L'idea di Natale #2 - Il nostro topone porta-pigiama

16.12.13 Luisa NeoMamma On Board 6 Comments

Una piccola anteprima dei regalini di quest'anno: il topone porta-pigiama.
Con questo regalo vado sul sicuro perché ho la certezza che nessuno dei piccoli destinatari leggerà questo post prima di qualche annetto.. ;-)

Da quando è nato Piccolo Pistillo abbiamo, inevitabilmente, fatto conoscenza con altre mamme e con altri pupi: al corso pre/post-parto, ma anche in ospedale, dal pediatra, in giro per città.
Cosa regalare, allora, a questi nuovi minuscoli amichetti, che non conosciamo proprio così tanto bene e che, quasi sicuramente, saranno già inondati di giochi e giochetti di ogni genere?
Un topone porta-pigiama!

A onor del vero, va detto, che il regalo in questione è stato "prodotto" per pochissimi, selezionatissimi amichetti. Causa mancanza di tempo.
Io mi sono cimentata nell'impresa supportata dalla mia amatissima macchina da cucire, però, con un po' di buona volontà in più (che a me manca sempre), lo si può cucire tranquillamente anche a mano! Non è per nulla complicato.

Ho iniziato a cucire qualcosina, da autodidatta maldestra, l'estate scorsa, perciò (parlo per le mamme esperte di cucito che leggeranno questo post) vi prego di non deridere brutalmente le mie cuciture storte e i miei disperati tentativi di ricamo... a Natale siamo tutti più buoni ed è il pensiero che conta, no? Chiudete un occhietto e fate finta di non vedere le mie brutture, please.. la mia autostima ve ne sarà eternamente grata! ;-))))
Per la medesima ragione non ho cartamodquellarobalà da lasciarvi .. di solito mi limito a disegnare la sagoma di quello che vorrei realizzare sul retro di fogli da riciclo (questi, all'origine erano moduli dell'INPS... così si sono resi finalmente, DAVVERO utili!). Lascio la foto dei fogli a fondo post nel "Continua a leggere", per le più interessate (lo nascondo perché è vagamente imbarazzante).

1* La parte più pa**osa: ritagliare la stoffa della forma del disegno. Esterno più fodera interna. Ricordarsi che il retro deve essere speculare (lo specifico perché, ovviamente, io me ne sono dimenticata).

2* Ho iniziato cucendo, per prima cosa, le orecchie, unendo due stoffe di colore diverso per l'interno e l'esterno. Poi le ho cucite a loro volta internamente alla stoffa del musetto ed infine ho assemblato tutta la parte frontale del topo.
Infine bisogna unire il lato frontale a quello del retro, che ho fatto tutto con la stoffa a pois, come per la fodera e il musetto del topino. Così la parte esterna è sistemata.



3* In un attimo di follia mi sono detta: "Proviamo a ricamare sul retro del topo il nome della piccola pupa a cui è destinato!!".
Ecco...
Vabbè. .. che dire.. ?
Io c'ho provato.
Il risultato è stato pressoché disastroso, ma fatto sempre con tanto amore. Non vi sto a raccontare le imprecazioni che mi sono uscite in quei momenti, ma vi posso assicurare che non sarò così folle da ripetere tale errore in futuro!! ;-))

4* Una volta cucite assieme le due metà della fodera, che ho lasciato volutamente un po' più lunghe, le ho rivoltate, inserite all'interno del topone e cucite in modo tale da creare una bordura che creasse uno spazio sufficiente da far scorrere, al proprio interno, uno spago/filo/cordino. Per assicurarmi che la fodera non fosse troppo "mobile" all'interno, ho dato a mano due punti, per fissarla, sulla punta del naso del topone.

5* Con l'aiuto di un ago di sicurezza ho fatto passare il cordino nel foro del bordo e poi tutto attorno al topo (questo solo dopo che non avrete fatto caso all'orrendo smalto... ).

6* Infine Pisto mi ha aiutato a scegliere due bottoni che stessero bene come occhietti e, dato che si tratta del regalo per una nostra amichetta speciale, abbiamo optato per due cuoricini verdolini. ;-) Il binomio occhi/bottoni mi fa sempre un po' effetto Coraline ed un minimo di brivido alla schiena me lo ha pure dato. Però il risultato finale è davvero carino e da anche una gran soddisfazione!!!

Signore e signori ecco a voi i toponi Gabri e Lina, non sono un amore!??!

Un topone pigrone sonnacchioso e una topina allegra e solare. Appesi per le loro codine e belli ripieni di pigiami profumati.

Adesso non mi resta che stirarlo ed impacchettarlo! E poi il nostro topone sarà bello pronto a divorare pigiami e calzine di ogni genere.

A prova di gatto!!

;-)
Bacini ;-***

FOLLOUA LE MIE IDEE SU PINTEREST



Eccolo qua!
Più carta che modello!! ;-))


6 commenti:

  1. io che continuo a corteggiare l'idea di mettermi seduta di fronte alla macchina da cucire, ma continuo a non trovare il tempo di farlo e quindi non riesco ad andare oltre alla prima stanghetta della a dell'abc ti garantisco che quello che hai fatto è un gran lavorone, altrochè!!!
    brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio!Tu fai già un quantitativo tale di cose,assieme ai tuoi bambini,da lasciare senza fiato.Scommetto che prima o poi lo troverai il tempo!!!!
      :-*

      Elimina
  2. Vabbhe che sono lievemente autodidatta anche io, e ho mollato la sfida con la mia macchina da cucire parecchio tempo fa...ma questi toponi mi sembrano carinissimi <3, sicuramente verranno apprezzati dai padroncini!!!
    ps: visto che lo hai citato...ma che colore ha quello smalto lì?????O_o ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MAzzzZ ok ok devo ammettere fosse un tantino appariscente,perciò è dura non farci caso... Sono due smalti della KIKO (prezzo ok qualità ko) sovrapposti,uno azzurro satinato e sopra uno viola con brillantini...per uscire la sera è d'effetto(per cucire a macchina un pò meno),però ti assicuro che hanno la scadenza a mezzanotte come Cenerentola..si scrostano subito!!!

      Elimina
  3. Bellissimi!!!! Ammiro sempre tanto le persone che hanno manualità!!!!!!!

    RispondiElimina