Diastasi addominale post parto

27.1.14 Luisa NeoMamma On Board 22 Comments

Diastasis recti.
diastasis rectiNon so a voi quanto tempo ci sia voluto, ma la mia pancia non si è ancora del tutto ripresa in seguito alla gravidanza: ho una bella panciottella rotondetta (che manco al quarto mese di gravidanza!!) e una scarsissima sensibilità nella parte inferiore del ventre, quella con la cicatrice. I muscoli addominali non sono più belli tesi come lo erano prima e la mia clamorosa pigrizia di certo non mi aiuta a ritrovare la forma! E forse qui devo ammettere che mia suocera aveva ragione nel dire che necessito di mettermi a dieta...


Grazie alla mia meravigliosa zia doula (doula nell'animo, si intende, non all'anagrafe, dove invece compare con il nome di Silvia!!!) ho scoperto che esiste anche questa fantomatica Diastasi Addominale post-parto e che, in effetti, si tratta di una condizione piuttosto comune. Questo mi ha confortata, per lo meno sino ad oggi, ma di certo non giustifica il fatto che io ancora non abbia fatto nulla per rimettermi completamente in sesto... AHI AHI A' MOI!!!!

No dai, a dire la verità avevo iniziato a lavorarci su... ma poi mi son persa per strada!

Si tratta, di fatto, della separazione dei muscoli retti addominali, che si allontanano l'uno dall'altro per fare posto al feto, generando quella riga scura che è tipica del pancione negli ultimi mesi di gravidanza, la cosiddetta linea alba. L'avete presente? ->

linea alba
Normalmente, a fine gravidanza, i muscoli risultano separati tra loro di circa due centimetri e qui sorge il primo dubbio: pancera si, pancera no? La tendenza, oggi, è quella di consigliare alla neo-mamme di non fare uso della pancera o della fascia post-parto, per rimettere in moto quanto prima i muscoli addominali e favorirne il naturale riavvicinamento. A me è stata sconsigliata anche perché in seguito all'intervento questa avrebbe potuto dare fastidio alla ferita e ai punti del cesareo. Mi è stato sconsigliato anche di praticare esercizi addominali fino ad almeno tre mesi dopo l'intervento ed io così ho fatto!!

Però forse me la sono presa pure un po' troppo comoda!! E quando ti capita che una tizia, pur vedendoti con in braccio un pupo piccolino ti venga a dire "che bello, sei di nuovo incinta?!!" .. allora i casi sono due: o lei è un rarissimo caso di donna mononeuronica oppure è sintomo che la panzetta inizia ad essere davvero troppo esuberante!
SOB

Ma torniamo a noi! Dunque.. nella maggior parte dei casi i muscoli addominali si riavvicinano spontaneamente nei mesi successivi al parto, ma altre volte i tessuti rimangono separati più a lungo e questo può essere causa di forti mal di schiena in quanto la stabilità della colonna vertebrale è data, tra le altre cose, anche da un buon equilibrio della muscolatura addominale.

Per capire da sole quanto sono ancora separati i vostri muscoli addominali vi è sufficiente fare questo semplice esercizio (l'esercizio completo in lingua originale lo trovate qui: -> Befitmom.com: Abdominal Separation) :

esercizi
Image from
http://www.befitmom.com/abdominal_separation.html
1- Sdraiatevi supine con le ginocchia piegate e le piante dei piedi ben a terra;
2- Mettete una mano dietro alla nuca e l'altra appoggiata sull'addome, a metà tra la fine del costato e l'ombelico, con le dita perpendicolari alla vostra linea alba;
3- Premete lievemente i polpastrelli sull'addome a muscoli rilassati;
4- Contraete i muscoli addominali sollevando le spalle da terra, tenendo la mano dietro la nuca per non affaticare il collo e cercate di misurare quante dita stanno nello spazio che si è creato tra le due fasce muscolari addominali.

Un video che potrebbe tornarvi utile qui (premetto che l'ho guardato senza audio, perciò non so cosa dica, però potrebbe tornare utile): -> Postpartum Exercise: Self Check for Diastasis Recti

Una separazione di due/tre dita indica, di fatto, una forma di diastasi addominale. Se fare questo esercizio vi causa, in qualsiasi caso, dolore o fastidio è il caso che vi consultiate con il vostro ginecologo o medico curante!!

Vi dirò quello che a me è stato consigliato di fare:
- evitare movimenti e sforzi che vadano ad incidere direttamente sui muscoli addominali;
- evitare di appoggiare Gabriele sulla pancia (cosa che faccio sempre, ahimè!);
- praticare esercizi per i muscoli addominali costantemente (BHAUAHUAAUHAAH) in modo graduale. Ovvero: iniziare con lo sdraiarmi supina e concentrarmi sulle fasce addominali distanziate. Con le gambe piegate e le piante dei piedi a terra contrarre i muscoli addominali (un po' come quando d'estate si trattiene in dentro la pancetta per sembrare più magri.. per intenderci...!!) Contrarre e rilasciare ritmicamente alternando con il respiro. Dopo un paio di settimane che si pratica l'esercizio precedente si inizia a sollevare da terra anche la spalle, sorreggendo il capo con ambo le mani. In seguito si sollevano le gambe verso il bacino, prima una e poi l'altra. Solo in seguito si possono iniziare a praticare esercizi più seri per gli addominali, sempre tenendo sotto controllo il loro graduale riavvicinamento.

Fonti e link utili:

Bene.
E credete che io l'abbia fatto????
NAAAaaa
Ma ora basta!
Verrà il tempo delle panze flosce e dei muscoli mollaccioni, ma non è questo il giorno! Ci saranno giorni di stanchezza e poca voglia di fare esercizio fisico, ma non è questo il giorno! E' giunto il giorno di darsi da fare!
Discorso di auto-incoraggiamento del tutto farina del mio sacco..
Che Aragorn sia con me e con tutte quante noi! 

LUISA;-****
Seguimi su Facebook! Vieni a visitare il mio Shop!

22 commenti:

  1. Ehm....lo ammetto: la mia pancetta post parto è proprio ciccia...uffa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia è indubbiamente un associazione tra le due cose:ciccia e muscoli mollaccioni...

      Elimina
  2. Per me 1.65 cm per 50kg almeno iniziali due bei vitellini di 4.6kg sono stati fatali per gli addominali. Tanto che ho scoperto di Dover forse un piccolo intervento per sistemare la fascia muscolare o qualcosa dall'improbabile nome. Ma vorrei convincere la mia dolce metà ad un possibile terzetto...quindi aspetterò. E poi come farebbero i nostri bimbi senza un po' di ciccetta di mamma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh beh,io confido che dolce metà sarà molto felice,vedrai!!Però prova a vedere,magari l'intervento lo puoi pure evitare...io lo spero dai!!Magari non è nulla,ma se si può evitare è sempre meglio...

      Elimina
    2. Il terzo pargolo è sempre una super scommessa, al momento il piccolo ha solo un anno quindi c'è tempo...per l'intervento si vedrà tanto nn penso di gareggiare x miss mamma d'Italia :) e come sto' mi sento bene anche con la pancia rugosa e molla

      Elimina
    3. Rugosa e molla, ma per due meravigliose e validissime motivazioni!!

      Elimina
  3. Io non so proprio capire... ho sempre fatto esercizio, ho corso, prima e dopo i parti... eppure la fascia tra gli addominali non è più tornata comne prima. Se tendo i muscoli, si sente una voragine al centro...maperchééééééé!!!!! uffi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-D guarda i tuoi figli....contali..direi che tre è il numero che risponde alle tue domande!! :-D Io che non ho mai mosso un dito posso anche rimproverarmi per la mia condizione,dopo aver avuto.un.bimbo solo....ma fidati che dopo tre tu sei uno splendore unico,anche se gli addominali non sono più al loro top!!!!

      Elimina
    2. u_u spero tu non mi abbia presa per una pazza maniaca hihihi... tutt'altro. Ma fa molta impressione sentire quel solco. Non si vede, eh, non esageriamo...

      Elimina
    3. Ehhhhh pensa che il mio si vede pure.... và... stendiamo un velo pietoso....

      Elimina
  4. io ho fatto addominali per due anni ma la pancetta è rimasta, nonostante il peso sia quasi quello di prima...mi sa che rimarrà così per sempre...ed ho un solo figlio!!!

    RispondiElimina
  5. MMMMMHHHhh qua mi spuzza.... non è che "me state tutte a fregà", vero?!?!?!
    Che mi dite che c'avete à panzetta pure voi per farmi sentire meno sola e poi vi crogiolate con i vostri bei addominali scolpiti!?!?!?
    Scherzo!!!
    ;-****

    RispondiElimina
  6. io la panzetta ciccia ce l'avevo già prima, figurati dopo...che te lo dico a fa'?!? ;)

    RispondiElimina
  7. Ciao!!
    ecco un'altra mamma con diastasi addominale!
    2 figli a distanza di due anni e mezzo l'uno dall'altra. La piccola ha 1 anno e mezzo. Io sono in forma, 1,60 per 52 kg, ma ho una bella pancetta che sembro incinta al 3-4 mese. :/.
    E' stata l'osteopata a dirmi che si tratta di diastasi: io credevo che l'utero non mi fosse tornato apposto. Lei mi ha tranquillizzata dicendo che i muscoli addominali, prima di tornare apposto, potrebbero impiegare anche un paio di anni...quindi quando sono rimasta incinta la seconda volta forse i miei addominali non erano ancora tornati alla "posizione" normale. Comunque mi ha detto che per causare scompensi alla colonna e quindi a tutta la postura la diastasi deve essere grave. Ovvero, se si tratta di un paio di cm, non provoca nulla di catastrofico! :) certo, il lato estetico rimane...
    Mi ha anche illuminata sul fatto che più si hanno addominali tonici quando si rimane incinta e più aumento il rischio di diastasi addominale, percHè i muscoli sono più saldi e quindi paradossalmente meno elastici...come se tendessero ad una rottura. Quando sono rimasta incinta la prima volta avevo un guscio di tartaruga al posto della pancia! :'( Bei tempi che furono...
    Ad ogni modo, mi ha sconsigliato di fare esercizi per tonificare gli addominali, perché i miei muscoli a distanza ravvicinata dal parto, hanno ancora memoria di apertura e devo dar loro modo di chiudersi spontaneamente senza forzare. Non tornerò di certo piatta come prima, ma noto che col trascorrere dei mesi ci sono dei lievi miglioramenti.
    Anche io ogni tanto incontro qualche donna mononeuronica che mi fa gli auguri per la mia nuova gravidanza...e colgo l'occasione per sviluppare compassione e pazienza e calma con tutto lo spirito zen di cui sono capace! ;)
    Quello che comunque mi consola è che il mio compagno non fa che dire che questa pancetta riflette tutto il mio essere donna mammifera e mamma e che la trova molto bella ed affascinante. Cosa volere di più? :)
    Un abbraccio a voi tutte mamme con la pancetta: siamo belle così! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto più che belle dire!!!! ;-)))))

      Elimina
  8. oddio.........ora mi informo!!! anche io avevo una bella tartaruga (l'unica parte del mio corpo di cui andavo davvero fiera!!) anche io me la sono presa comoda dopo il parto, la fascia l'ho usata un po' sì e un po' no (per non sbagliare!!) ne avevo una bellissima rimediata grazie al blog!! (ho fatto una recensione, ne sono stata entusiasta...). Però ammetto che ho iniiato a fare un po' di addominali dopo un anno e comunque vado a periodi...possibile che dopo 18 mesi ancora ho pochissimi addominali e sopratutto dopo mangiato mi si gonfia da morire, la gente con me ironizza sempre sul fatto che io sia di nuovo incinta :( grazie anche per questa info!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo proprio sulla stessa barca guarda!!
      Addominali a parte la pancia non è mai rientrata come dovrebbe e dopo mangiato ho solo il guscio della tartaruga a far capolino... ogni tanto riguardo le foto della gravidanza e ancora oggi ho più pancia di quando ero al quarto mese!!! Bah.. però poi arriva Pupi e mi dico , tra me e me, che ne è valsa la pena!!! ;-))

      Elimina
  9. Addominali a parte la pancia non è mai rientrata come dovrebbe e dopo mangiato ho solo il guscio della tartaruga a far capolino

    http://www.penginapanonline.com/

    RispondiElimina
  10. Ragazze, mi tranquillizzate parecchio! la mia bimba ha 19 mesi e io di gravidanza ho preso solo 9 kg precedentemente la mia pancia era piatta e muscolosa come una tavola! ora se trattengo gli addominali ho di nuovo la medesima figura, ma devo trattenere troppo, e se non sto attenta e mi rilasso mi sporge la pancia a partire dallo stomaco, anche io come se fossi al 5o mese di gravidanza ;) c'è da aggiungere che ho 40 anni e forse i muscoli non reagiscono più come una volta.. eheheh! ho fatto la prova per la diastasi e a me passa solo un dito quindi direi che sto a posto, manca solo la voglia effettiva di rimettersi sotto con gli esercizi...
    un abbraccio a tutte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se passa un dito solo direi che puoi stare più che tranquilla, cara!!! ;-****

      Elimina
  11. Arrivo qui per caso, non ho letto gli altri commenti. Vorrei solo dire che la riga scura non c'entra nulla con la diastasi, è legata agli ormoni della gravidanza che generano un eccesso di melanina (come le macchie sul viso, il cosiddetto cloasma gravidico, o i capezzoli scuri) e si chiama Linea nigra (alba vuol dire bianco). Ho pensato ti facesse piacere saperlo! Complimenti per il blog. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uff non so che diamine abbia stasera blogger. O mi cancella le modifiche o mi pubblica commenti doppi..

      Hai perfettamente ragione, grazie della precisazione. La linea nigra è, come dici tu, un fattore ormonale mentre linea alba è un termine anatomico per definire il fascio fibroso che si trova proprio tra i muscoli addominali.
      Grazie mille!
      ;-*

      Elimina