A quick one: acqua per lattanti.

12.2.14 Luisa NeoMamma On Board 8 Comments

bimba beve
Uno degli ultimi esami che ho dato alla Facoltà di Farmacia trattava, come argomento un po' borderline al tema principale del corso, delle caratteristiche che rendono un tipo d'acqua adatta alla somministrazione ai neonati.

Il discorso vale, ovviamente, per i bambini che non vengono allattati al seno: il latte materno provvede da sé a dissetare in modo adeguato il neonato, che non necessita di bere altri liquidi. Per quanto riguarda i bambini che prendono il latte artificiale il discorso è differente ed ogni pediatra fornisce una diversa argomentazione alle proprie motivazioni: alcuni sostengono che l'acqua della preparazione del latte in polvere sia sufficiente ad idratare il bambino, altri consigliano di somministrare comunque dell'acqua a parte. 
Seguite sempre le indicazioni che vi vengono date dal vostro pediatra.. ma fate fede anche al vostro MOMMIstinto!!
Quello non sbaglia mai!

Le caratteristiche di una buona acqua per lattanti:
1 - Un Ph lievemente acido, simile a quello del latte materno;
2 - Una fonte ad altitudine elevata: l'acqua che proviene da fonti ad altitudini elevate è solitamente meno ricca di nitrati e nitriti (cancerogeni);
3 - Nitrati inferiori a 10mg per litro;
4 - Un residuo fisso a 180°C basso, meglio se inferiore ai 200mg per litro.

Queste informazioni, come vi dicevo, non sono farina del mio sacco e non hanno la pretesa di modificare le vostre abitudini alimentari. Sono una pura e semplice indicazione. Se avete voglia di dare un'occhiata potete sempre fare tappa al settore apposito del vostro supermercato e confrontare le diverse etichette delle bottiglie. Le informazioni che vi servono sono sempre indicate sull'etichetta.
Oppure potete guardare qui: Non Sono Acqua e farvi un'idea generale prima di decidere.

La scelta tra l'utilizzo dell'acqua di spina e quella in bottiglia per la preparazione del latte in polvere sta a voi. Entrambe andrebbero bollite prima di essere utilizzate, almeno per i primi mesi di vita. Fate attenzione cadere nel tranello.. l'acqua in bottiglia non è sterile! 
Da un lato è vero, come dice sempre mio papà, che l'acqua del rubinetto subisce controlli molto più accurati e molto più frequenti di quella in bottiglia, ma è altrettanto vero che su quest ultima ho l'etichetta bella e pronta e non devo fare richieste alle società idriche per informarmi delle sue caratteristiche. 
Esiste in commercio un kit che vi consente di effettuare un test casalingo in grado di valutare la qualità dell'acqua di rubinetto, però non ho alcuna informazione riguardo alla sua validità o  al suo funzionamento.
Spero di avervi dato qualche piccola informazione utile.
Un baciu 
LUISA ;-**


Ti è piaciuto questo articolo?
Segui anche la mia Pagina Facebook, per rimanere sempre aggiornata sulle ultime novità del blog!!

8 commenti:

  1. Quando avevo i bimbi piccoli la pediatra mi ha suggerito di usare tranquiallamente l'acqua del rubinetto e io mi sono fidata. Devo dire però che qui in Trentino abbiamo la fortuna di avere un'acqua particolarmente buona!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhh dopo vengo a vedere!!Adesso sono col cellulare... Ma grazie!!! :-*

      Elimina
  2. idem come koko pi...acqua del rubinetto su consiglio della pediatra. Quando portavo il nano da mia madre in Piemonte (giusto 20 km di distanza), invece, acqua in bottiglia perchè quella del rubinetto ha veramente troppo calcare e residuo fisso.

    RispondiElimina
  3. Vi dirò, anche qui l'acqua non è male in generale, ma quella che arriva a casa da me, ad esempio, sa proprio di calcare ed io non è che mi senta proprio tranquilla...

    RispondiElimina
  4. Noi sempre acqua in bottiglia, sinceramente non abbiamo mai chiesto se si poteva utilizzare quella del rubinetto. Mentre il pediatra mi ha sempre detto che fin quando il bambino beveva solo latte (anche artificiale come nel nostro caso), non aveva bisogno di assumere altri liquidi.

    RispondiElimina
  5. Ecco...a noi invece hanno detto di dargli anche acqua a parte. Pediatra che vai, versione che senti!! :-D (la nuova versione di "paese che vai, usanza che trovi")

    RispondiElimina