Il Venerdì del Libro #6 - La rabbia delle mamme

3.10.14 Luisa NeoMamma On Board 12 Comments

libro
Titolo: La rabbia delle mamme. Perdersi per ritrovarsi.
Autore: Alba Marcoli
Casa Ed.: Oscar Mondadori
Prezzo di copertina: 10.50€
Questo libro partecipa al VDL di Homemademamma.



Quell'attimo in cui ti senti una pessima madre, un abominio della natura... perché ti senti sola, arrabbiata, frustrata, mentre tutto il mondo inneggia alla maternità come al traguardo glorioso di ogni donna. 
Come fai a non sentire gli uccellini che cinguettano? Le campane che suonano a festa e i cori degli angeli.. 
E' così che deve essere!! 
Lo hai desiderato talmente tanto questo figlio, che non puoi permetterti il lusso di detestare il suo pianto, le sue urla, i suoi capricci. Saresti un mostro!



Ecco.

Questo libro spiega che non è così. Che la maternità non è necessariamente tutta rose e fiori. Che non siamo da internare perché per un istante, sature delle loro grida, vorremmo "lanciarli dalla finestra".
E' la raccolta delle testimonianze di un gruppo di "mamme arrabbiate", come ognuna di noi può essere, nelle differenti fasi della crescita dei nostri figli. Ogni capitolo è introdotto da una splendida "favola", come La Favola di Giannino - Perché non vado mai bene? che vi avevo postato tempo fa, ve la ricordate?
Ci ho messo più tempo di quanto avrei mai potuto immaginare, ma alla fine sono riuscita a parlarvi del libro per intero, come avevo promesso.

Il fatto è che certi aspetti della maternità rimangono un tabù persino per noi stesse, che reprimiamo i nostri sentimenti negativi nel tentativo di emulare un'idea di "madre perfetta", che ama e si prende cura della propria prole senza difetti, senza debolezze.... e beata chi ci riesce!!
Io non ci riesco.
Le ho tutte.
Mi sono sentita sola, non capita, arrabbiata e confusa.
Anche tutte in contemporanea, eh!!! ;-))))
Voi?

12 commenti:

  1. Io ho trovato il libro molto "liberatorio" e utile. ne avevo parlato al Venerdì del libro di mesi fa.
    È' vero, la rabbia rimane un tabù, mentre e' soltanto una delle competenti di un momento così delicato e faticoso nella vita di ogni madre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Liberatorio" e "rassicurante"...assolutamente! !!
      Mi dispiace non aver letto la tua recensione. ..sono stata assente per alcuni mesi e mi sono persa un sacco di cose. ..sorry

      Elimina
  2. conosco l'autrice perché ho letto altre cose, ma questo ancora non mi sono decisa a comprarlo... forse perché in questa fase no ne ho bisogno? bah, però lo tengo presente.
    Grazie:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io sono molto interessata ad altri suoi scritti....chissà. .

      :-***

      Elimina
  3. pessima, sola, arrabbiata e frustrata.... ma sono IO! Non c'è dubbio! Io aggungerei anche stanca, con quel sonno arretrato di mesi e mesi che non riuscirò a recuperare mai. Terrò presente il titolo del libro... magari per Natale ci scappa un auto-regalino...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima idea e tieni sotto controllo gli sconti su oscar Mondadori che ne fanno spessissimo! !

      Elimina
  4. Arrabbiata quasi mai ma spesso non capita o peggio pessima. La maternità non è tutta cuoricini rosa e fortunatamente esistono libri che sdoganano questa idea.
    Bentornata :-)

    RispondiElimina
  5. Il libro non l'ho letto ma credo che, essendo persone prima che qualsiasi altra cosa, le mamme abbiano i loro momenti si ed i loro momenti no. Questo non le rende meno mamme di quelle che ostentano sempre e solo sicurezza. Viva le mamme, con i loro pregi ed i loro difetti!

    RispondiElimina
  6. Assolutamente sempre viva le mamme!!!!

    RispondiElimina
  7. hiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii! ho appena scaricato l'anteprima da Amazon per il Kindle, volevo dargli un'occhiata per sapere se vale la pena o meno comprarlo ma a questo punto mi sembra che sì, faccia tanto, decisamente al caso mio......ultimamente mi sento spesso una pessima madre, anche se so che non faccio mancare nulla al mio piccolo.....ma i nervi a volte saltano, piango quando lui dorme perchè sento i nervi a pezzi e poi mi sento una cattiva mamma per questo, perchè sì, forse dovrei solo vedere gli uccellini che cinguettano e le rose che fioriscono mentre la maternità mi rende più solare.....ecco, no! bel post!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di esserti stata "utile" nella scelta!
      Poter scaricare l'anteprima di un libro è un'ottima cosa e per fortuna è sempre più comune poterlo fare!!!

      Elimina
    2. E comunque, come vedi, non sei la sola a sentirti sopraffare certe volte!!
      Un caro abbraccio!!!

      Elimina