Recensione: Pannolini Lavabili Baba + Boo

15.3.17 Luisa NeoMamma On Board 0 Comments

Se c'è una cosa che amo, sono le storie di donne. Questo mio lavoro online mi permette di conoscere donne davvero fantastiche, mamme coraggiose ed imprenditrici invidiabili.

Recensione: Pannolini Lavabili Baba + Boo
Quella che sto per raccontarvi è una bellissima storia di donne, anzi di una donna in particolare: lei si chiama Eve, è inglese ed è mamma di due splendidi bambini. Tra l'altro, sua figlia porta il mio stesso nome ed è la prova definitiva del buon gusto di questa donna (l'ho detta).

Eve proviene da una famiglia con un animo fortemente ecologista e attento all'ambiente e dopo essere divenuta mamma per la prima volta, nel 2008, ha avviato la propria attività di produzione e commercio di pannolini lavabili.
La Baba + Boo produce, ad oggi, un gran numero di prodotti tessili per la prima infanzia, oltre ai soli pannolini lavabili, che però sono quelli che andrò a recensirvi.

In questi giorni ho avuto la fortuna di vedere e toccare con mano alcuni pezzi della loro produzione, per poterveli mostrare e poterne parlare con voi.
Quelli che vedete sono due pannolini di tipo pocket, a tasca, una versione OS a taglia unica (quella più grande, arancione) ed un pannolino newborn, per neonati (quello con le lune). Di entrambe le versioni è possibile ordinare sia la variante con chiusura con bottoncini, che con velcro. Per praticità e per potervi far vedere entrambe le versioni di chiusura, in questo caso, la taglia unica ha i bottoncini e la newborn ha il velcro. Il velcro, come vedete (1), non è molto alto, ma ha all'interno gli attacchi per il lavaggio, che sono molto utili per evitare che si attacchi al resto del bucato. La chiusura con snaps invece non mi piace molto (2), sono dell'idea che due file di bottoncini, magari sovrapponibili siano più regolabili di una sola.
come sono fatti
Esternamente sono composti da PUL, poliuretano laminato, così come la wetbag con la bellissima fantasia di gnometti che vedete sullo sfondo. Il tessuto a contatto con la pelle è pile bianco. Un punto a favore di questi pannolini va dato per la presenza delle doppie barriere interne (3), che sono assolutamente il TOP per prevenire fuoriuscite. Hanno il cavallo bello ampio e vengono venduti con due stupendi insertoni assorbenti, composti in 70% bamboo 30% cotone (4). La possibilità di inserire due inserti con questa composizione li rende dei pannolini davvero molto assorbenti e il tessuto sintetico a contatto permette al bambino di sentirsi meno bagnato, minimizzando il rischio di fastidi e rossori.
composizione
Altra piccola nota negativa: l'apertura per inserire gli inserti è davvero minuscola, in proporzione alla dimensione dell'inserto (5), cosa che rende sicuramente la preparazione del pannolino un po' meno agevole.

Una cosa che amo di questo brand è la correttezza nel prezzo del prodotto che vende: capita spesso, troppo spesso, che brand con produzione all'estremo est del pianeta, rivendano i loro prodotti in occidente a prezzi molto alti, senza una reale distinzione nella qualità dei materiali e/o giustificazione valida, se paragonati a prodotti simili, ma ben più economici. Capita sempre più spesso che brand anche molto noti con produzione cinese, che utilizzano materiali di produzione cinese e manodopera cinese si facciamo pagare lo stesso prezzo, se non addirittura più di aziende che invece producono in Europa (o America) con tessuti di produzione locale e manodopera regolarmente salariata. Lungi da me il recriminare sui pannolini super economici di produzione cinese, ci mancherebbe, li ho utilizzati anch'io con mio figlio, ma come mamma e consumatrice pretendo di pagare la qualità ad un giusto prezzo. 
Questi pannolini, nella versione a taglia unica, vengono venduti a 12,95£, ovvero circa 15€ ed è esattamente il prezzo corretto che mi aspetto di pagare, per un prodotto simile.
Per tutte questa serie di ragioni la mia tabellina di voti è la seguente:



LUISA ;-****







Seguimi su Facebook! Vieni a visitare il mio Shop!

0 commenti: